Universo in espansione conferma il Big Bang

Oggi c'é stata la conferma di quella che potrebbe essere la più grande scoperta dell'umanità, teorizzata già da decenni con la teoria del Big Bang.

La 'pistola fumante' del Big Bang è, insieme ad una radiazione comica di fondo, un rumore fatto di onde radio, che sarebbe stato rilasciato negli attimi successivi all'esplosione di quel puntino infinitamente piccolo ed infinitamente denso da cui é nato il tempo, lo spazio, la materia,  l'universo, le galassie, le stelle, i mondi e NOI: l'uomo.

L'Uomo,  l'unico essere conosciuto ad avere una consapevolezza di tale universo.

Insomma, non stiamo parlando di bazzeccole e pinzellacchere come diceva il buon Totò, ma di una scoperta che ( come minimo) dovrebbe portare il Nobel per la fisica ai ricercatori che hanno condotto queste prove e che mette fuori gioco tutte le religioni.


L'universo in espansione conferma il Big Bang
L'Universo è in continua espansione,
almeno da 13,7 milioni di anni
Sì perché se con il tempo le religioni sono sembrate più aperte alla scienza, questa enorme scoperta mette in discussione la creazione stessa.

La prova dell'inflazione:

  • L'Universo, poco dopo il Big Bang, (13,8 miliardi di anni fa) abbia attraversato una fase di espansione estremamente rapida, PIU' VELOCE DELLA LUCE ( cosa che non va contro la teoria della relatività di Einstein, che ci dice che niente può andare più veloce della luce, in quanto in effetti prima di questa espansione non esisteva nemmeno lo spazio, creato dall'espansione stessa dell'Universo) e dovuta a una pressione negativa generata da una grande energia del vuoto positiva.
  • Questa inflazione ha generato delle onde gravitazionali, oggi scoperte che confermano questo modello.
fonte
I buchi neri non esistono

Commenti