Misteriose luci prima dei terremoti: le luci sismiche

Misteriose luci prima dei terremoti

Ecco uno di quei fenomeni fisici che potrebbero sembrare fantascienza e che invece non lo sono.
Luci provenienti dal terreno furono avvistate anche pochi secondi prima del terremoto a L'Aquila.
Voci di questo genere giravano già da anni, ma per molti erano mistificazioni oppure fenomeni legati alla psicologia delle persone ( visioni autoindotte) invece NO: prima di un terremoto si possono vedere delle luci provenienti dal sottosuolo:
Si tratta di un rapido accumulo dell'energia intrappolata tra le faglie del sottosuolo.
Le correnti elettriche indotte, fluiscono in superficie attraverso fenditure dove, ionizzandosi insieme alle molecole d'aria, generano la luminosità osservata.
Lo hanno scoperto dei ricercatori canadesi.
Uno dei problemi nello studio luci sismiche è che i rapporti legittimi diventano impigliati con la scienza di confine.
Alcuni testimoni , in modo inverosimile, descrivono delle fiamme e del fumo che sgorga dalla terra, altri accennano a nuvole incandescenti che potrebbero essere un'aurora, o strisce di fuoco celeste che potrebbero essere meteore.

Ma alcune testimonianze, non possono essere facilmente spiegate, dice John Ebel, un geofisico presso il Boston College nel Massachusetts.
Nel 1727, per esempio, un uomo del New England era a piedi col suo cane una sera di ottobre, quando sentì all'inizio la terra tremare e guardando il suo animale vide una palla di luce sopra, e sentì il poverino guaire.

"Siamo tutti interessati a saperne di più sulle luci sismiche", dice Ebel, che sottolinea che ci sarà molto ancor da studiare su questo fenomeno
Mistero risolto?
Per ora sì, finché non si scoprirà altro di nuovo.
[fonte]

Commenti