I buchi neri non esistono, parola di Hawking

I buchi neri non esistono, parola di Hawking

Einstein che formulò la teoria della relatività generale, nonostante questa teoria contemplasse i buchi neri non fu mai d'accordo sulla Loro esistenza.
Il buco nero non si vede ma esiste, questo ci dice la teoria della relatività: un oggetto di massa così grande che piega lo spazio tempo e che risucchia con la sua incredibile gravità di tutto: dalla materia alla luce , che distrugge la materia stessa e che.....
Ecco a questo punto la teoria prende vari 'rivoli': che diavolo di fine fa questa materia? Secondo qualcuno 'sparisce' dal Nostro universo e si ritrova in un'altra dimensione, secondo altri sparisce, e basta, si distrugge cioé, ma questo va contro i principi della fisica e dell'immaginario umano, per questo Einstein diceva che i buchi neri non possono esistere, in quanto per la mente umana e la normale fisica non dovrebbero esistere.
Ma qui entra in gioco la fisica quantistica:

Hawking che é considerato il massimo esperto di buchi neri si rifà proprio alle leggi della fisica quantistica nel Suo ultimo libro, che sta avendo una pubblicità gratuita a livello globale, sostenendo in pratica che i buchi neri non distruggono la materia ma che semplicemente la trasformano e che - quindi - l'orizzonte degli eventi non esiste: "Non c’è via di fuga da un buco nero nella teoria classica, ma la teoria quantistica, permette all’informazione e all’energia di scappare.
Una spiegazione completa del processo richiederebbe una teoria che combina la gravità con le altre forze fondamentali della natura. Un obiettivo che i fisici inseguono da quasi un secolo. La trattazione corretta rimane un mistero"

Commenti