18 novembre 2013

Filled Under: ,

Aspirabambini per donne incinte con parto difficoltoso

Aspirabambini per donne incinte in difficoltà
L'Aspirabambini

Una storia veramente incredibile, che se non fosse scritta sull'autorevolissimo NYT l'avremmo sicuramente presa come una bufala.
Jorge Odòn é un meccanico argentino, che un giorno guarda un video su YouTube che mostra come estrarre un tappo di sughero ( sano) che è caduto all'interno di una bottiglia di vetro.

La notte gli viene in mente che lo stesso metodo si potrebbe utilizzare per estrarre i nascituri dal grembo materno quando questi si trovano incastrati, operazione che di solito viene coadiuvata dall'ostetrica con il forcipe.
Ecco allora che il giorno dopo si fa prestare dalla moglie una bottiglia, dalla figlia una bambola e prova a fare la stessa cosa, e gli riesce.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ne rimane entusiasta e ora pubblicizza questo metodo per estrarre bambini dall'utero della madre sul proprio sito.
Questo metodo per partorire quindi consiste nell'inserire all'interno della donna una busta di plastica che poi si dovrà gonfiare, quindi basta tirare che il bambino viene fuori.
Il messaggio é rivolto a paesi particolarmente poveri, in cui non é possibile avvalersi di tutti gli strumenti per il parto, e fa una vera e propria pubblicità al sito del signor Odon, in cui si vende questo aspirabambini : sicuramente una bella soddisfazione avere l'approvazione dei medici dell'OMS per il meccanico argentino.

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.

Scienza Italia é un Blog che ha come obiettivo quello di portare alla conoscenza di tutti, argomenti scientifici di difficile comprensione per chi non ha avuto una preparazione scientifica nella propria vita.

Tutti i contenuti di http://science.prezzon1.com/ possono essere utilizzati da altre testate o siti internet, giornali o televisioni a patto di citare sempre http://science.prezzon1.com/
come fonte inserendo obbligatoriamente un link o collegamento visibile a http://science.prezzon1.com/ oppure direttamente alla pagina dell'articolo citato.
In ogni caso, tutti i permessi relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a
http://sci-i.blogspot.com .
Scienza Italia
controlla e verifica la qualità dei siti a cui mettiamo i link, ma resta il fatto che Noi non siamo responsabili dei contenuti dei siti in collegamento della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi.

Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume.