8 ottobre 2013

Filled Under: , ,

Nobel per la fisica per il bosone di Higgs

Nobel per la fisica al bosone di Higgs
Premio Nobel
Il Nobel per la fisica ( il premio Nobel più prestigioso per la scienza) é stato dato ad Peter Higgs (Gran Bretagna) ed a Francois Englert, (Francia).
Il primo aveva scoperto nel 1964 il bosone che porta il suo nome e che molti definiscono "la particella di Dio".
Il secondo scienziato aveva ipotizzato l'esistenza della particella in un articolo diverso da quello di Higgs.
Ma cos'é il Bosone di Higgs, chiamato anche dai giornali La particella di Dio?
L'importanza del bosone di Higgs è quella che 'regge' un'altra teoria: il Modello Standard , che ha la forma di una teoria quantistica dei campi, rinormalizzabile e coerente sia con la meccanica quantistica che con la relatività ristretta.
Il Modello standard (MS) è una teoria fisica che descrive tre delle quattro forze fondamentali note: l'interazione forte, elettromagnetica e debole (le ultime due unificate nell'interazione elettrodebole) e tutte le particelle elementari ad esse collegate.
L'importanza del Bosone di Higgs è quella di essere portatore di forza del campo di Higgs, che secondo la teoria permea l'universo conferendo la massa alle particelle elementari. Inoltre la sua esistenza garantisce la consistenza del Modello standard, che senza di esso descriverebbe processi con una probabilità maggiore di uno, risultando inefficace.
Teorizzato nel 1964, il bosone di Higgs è stato osservato per la prima volta nel 2012, negli esperimenti ATLAS e CMS condotti con l'acceleratore LHC.

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.

Scienza Italia é un Blog che ha come obiettivo quello di portare alla conoscenza di tutti, argomenti scientifici di difficile comprensione per chi non ha avuto una preparazione scientifica nella propria vita.

Tutti i contenuti di http://science.prezzon1.com/ possono essere utilizzati da altre testate o siti internet, giornali o televisioni a patto di citare sempre http://science.prezzon1.com/
come fonte inserendo obbligatoriamente un link o collegamento visibile a http://science.prezzon1.com/ oppure direttamente alla pagina dell'articolo citato.
In ogni caso, tutti i permessi relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a
http://sci-i.blogspot.com .
Scienza Italia
controlla e verifica la qualità dei siti a cui mettiamo i link, ma resta il fatto che Noi non siamo responsabili dei contenuti dei siti in collegamento della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi.

Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume.