26 febbraio 2016

Filled Under: ,

La guerra alla droga é persa, costo: 1 trilione di dollari

La guerra alla droga é persa, costo: 1 trilone di dollari
Droga

Guerra alla droga: negli ultimi 40 anni sono stati spesi oltre 1.000 miliardi di dollari solo nel Nord America per combattere la droga, ma i risultati sono stati disastrosi.

La droga ora si trova ovunque nelle strade e sostanze come eroina, cocaina e marijuana hanno un prezzo minore di un tempo e la loro qualità é aumentata.
E' quello che risulta da uno studio recentemente pubblicato sulla rivista scientifica "BMJ Open"  da Evan Legno, professore della Columbia University.
In particolare si evidenzia come ora nuove droghe , sempre più pericolose e devastanti per la salute stiano arrivando nei mercati, proprio come riportato tempo fa proprio da questo sito.

costo della droga
Costo della droga
Lo studio è venuto fuori due giorni dopo che un alto ufficiale di polizia inglese ha detto che le droghe di classe A dovrebbero essere depenalizzate.
Domenica scorsa, il capo della polizia Mike Barton della Durham Police, ha detto che i  tossicodipendenti devono essere "trattati e curati, non criminalizzati".
Il capo della polizia ha detto all'Observer che la depenalizzazione toglierebbe il reddito dei rivenditori, aggiungendo che il divieto ha messo miliardi di sterline nelle mani di criminali e chiedendo un dibattito aperto sui problemi legati alla droga.
Le Tasse con la legalizzazione della droga
Da queste cifre, si evince che - sostanzialmente - la guerra alla droga é stata persa.

0 commenti:

Posta un commento

TU COSA NE PENSI ? SCRIVI LA TUA OPINIONE:
Il Vostro commento sarà pubblicato subito appena approvato.
Commenti Offensivi o Spam non verranno pubblicati.

Metti la spunta a 'Inviami notifiche', per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.

Scienza Italia é un Blog che ha come obiettivo quello di portare alla conoscenza di tutti, argomenti scientifici di difficile comprensione per chi non ha avuto una preparazione scientifica nella propria vita.

Tutti i contenuti di http://science.prezzon1.com/ possono essere utilizzati da altre testate o siti internet, giornali o televisioni a patto di citare sempre http://science.prezzon1.com/
come fonte inserendo obbligatoriamente un link o collegamento visibile a http://science.prezzon1.com/ oppure direttamente alla pagina dell'articolo citato.
In ogni caso, tutti i permessi relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a
http://sci-i.blogspot.com .
Scienza Italia
controlla e verifica la qualità dei siti a cui mettiamo i link, ma resta il fatto che Noi non siamo responsabili dei contenuti dei siti in collegamento della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi.

Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume.